Decantico, la piattaforma per wine lovers

Tutti sappiamo che gli ambiti coinvolti dalla digitalizzazione sono molteplici, ma come regolarizzarli?

Lo studio legale Osborne Clarke ha individuato, ad esempio, 5 trend che detteranno l’agenda dei prossimi mesi per quanto riguarda la legislazione in campo tecnologico.

Tra i settori che si pensava non avessero nulla a che fare con la digitalizzazione, rientrava fino a poco tempo fa anche quello della sommellerie e delle degustazioni, pensate da sempre come esperienze unicamente fisiche. Grazie al digitale, però, si è iniziato a capire che il proprio tempo ha un valore inestimabile e che, soprattutto quando si tratta di corsi di formazione, avere la possibilità di eseguire determinate attività quando si vuole e dove si vuole fa davvero la differenza.

Questa rivalutazione che ha spinto nel 2020 Marco Gallo (in foto), sommelier ligure trentenne, a fondare Decantico, una piattaforma che consente agli appassionati di vino e non solo di diventare sommelier seguendo corsi e-learning on demand, senza limiti di tempo.

Tra gli obiettivi per il 2023 Decantico punta ad aggiungere ancora più corsi specifici al proprio portfolio e un corso specializzato per i ristoratori.

Decantico non si rivolge solo agli amanti del vino e appassionati del settore, ma anche a tutti i professionisti, come ristoratori, camerieri, operatori food&beverage che desiderano certificare la loro passione, che desiderano semplicemente migliorarsi oppure sono alla ricerca di nuove opportunità di lavoro.

«Avendo frequentato io stesso un corso per diventare sommelier, mi sono accorto che c’è un vasto numero di persone che non si approccia a questo mondo solo perché non ha la possibilità di frequentare i corsi in presenza – spiega Marco Gallo, fondatore di Decantico – I corsi infatti sono organizzati perlopiù la sera e più volte a settimana: in questo modo chi fa un lavoro che lo impegna in quelle ore è automaticamente tagliato fuori. Decantico nasce per digitalizzare il mondo dei corsi per diventare sommelier: chi frequenta il corso, infatti, lo può seguire quando e dove preferisce».

Come funziona?

Decantico è la prima piattaforma che permette di frequentare il corso per diventare sommelier senza limiti di tempo e orario, da qualsiasi dispositivo (pc, tablet o addirittura smartphone).

La Decantico Masterclass è il percorso formativo più completo offerto da Decantico, dove l’utente può scegliere sia di acquistare tutti e tre i livelli del corso per diventare sommelier, ottenendo così l’accesso a numerosi bonus (lezioni live due volte al mese, gruppo di supporto, coach h24 e tanti altri), sia accedere al corso comprando un livello alla volta.

Un percorso che desidera sfruttare le potenzialità della rete senza però far perdere all’utente l’emozionalità dell’esperienza.

Dopo l’iscrizione al corso, infatti, Decantico invia direttamente a casa dello studente un kit di bottiglie per la degustazione e divise per ogni step del corso. Il contenuto del corso è lo stesso dei corsi in presenza per diventare sommelier. Il primo livello ha l’obiettivo di fornire allo studente un’ampia panoramica del settore del vino e prende in esame argomenti di viticoltura, di enologia e del servizio: a partire dalla corretta temperatura dei vini fino all’organizzazione e la gestione della cantina.

Il secondo livello punta ad approfondire le particolarità enografiche delle regioni d’Italia, d’Europa e del mondo mentre il terzo è dedicato agli abbinamenti cibo-vino, per cui si impareranno le tecniche di analisi dei cibi e dell’abbinamento sensoriale. Il tutto costantemente accompagnato da prove pratiche di degustazione delle varie tipologie di vini con l’unica differenza che chi segue le lezioni può farlo quando vuole, senza vincoli di orari e luogo.

Al termine del corso e dopo aver superato l’esame, l’utente ottiene il diploma da sommelier garantito dai wine-master di Decantico e avente la stessa validità di quelli rilasciati dalle altre associazioni italiane.

La community

Nato inizialmente come corso online per diventare sommelier, il progetto Decantico si è espanso nei mesi successivi e si è diramato in più aree tematiche. Con l’obiettivo di diventare il punto di riferimento per tutti i wine-lover d’Italia, Decantico è anche community: il Decantico Club, infatti, organizza 2 volte al mese serate in presenza in cui vengono fatte delle mini-lezioni per insegnare a tutte le persone che vogliono semplicemente farsi una cultura più specifica nel mondo del vino i trucchi e segreti degli abbinamenti cibo e vino.

Il Decantico Tasting è un’altra opportunità dedicata agli appassionati che non hanno la possibilità di viaggiare e scoprire le diverse cantine che caratterizzano le regioni italiane. Il Decantico Tasting permette all’utente di ricevere, sottoscrivendo un abbonamento, ogni mese a casa una box con 3 vini sempre diversi selezionati da un sommelier e insieme a questa un pacchetto di video-degustazioni per conoscere meglio la storia delle cantine e del loro territorio.

«Penso che il settore del vino e soprattutto quello dei sommelier sia ancora visto come uno spazio esclusivo ed elitario. Con Decantico desideriamo avvicinare più persone possibile all’affascinante mondo del vino e dare la possibilità sia a chi vuole seguire un corso, sia a chi desidera semplicemente farsi una cultura, di farlo in maniera più agevolata possibile», aggiunge Marco Gallo.

Decantico è un progetto nato nel 2020 che nel primo anno di attività ha formato più di 100 persone, tramite corsi separati, e più di 60 tramite il corso completo della Decantico Masterclass. L’obiettivo è di raddoppiare i partecipanti e diventare un portale a 360° per tutti i wine lover d’Italia.

Non solo vino

Decantico propone anche il corso per diventare water sommelier: il primo corso in italia online per specializzarsi in questa nuova professione, tenuto dalla dott.ssa Stefania Santini Simoncelli, una delle massime esperte italiane di acque minerali, e permette ai corsisti di diventare professionisti dell’acqua o consumatori consapevoli.

Decantico, la piattaforma per wine lovers

Letizia Ceriani

Foodcommunity.it
 
è il sito del Gruppo dedicato al business del settore food & beverage nato nel 2016. Il portale ha l’obiettivo di raccontare, attraverso notizie e approfondimenti, lo scenario economico e i protagonisti del mondo enogastronomico in Italia e all’estero.
Grande attenzione è rivolta agli chef stellati e alle aperture di nuovi ristoranti, così come alle mosse delle aziende del food, dalle multinazionali ai piccoli produttori.
Il mondo del cibo raccontato con un approccio economico e il faro puntato sui personaggi più rilevanti del settore (Chef, ristorazione alta gamma, piccoli produttori di eccellenza).
 
Inoltre, ogni due settimane, Foodcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Foodcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group S.p.A.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC Publishing Group S.p.A. – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 50.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE