a
martedì 03 ago 2021
HomeDistribuzioneConad cresce a doppia cifra e raggiunge i 15,95 miliardi

Conad cresce a doppia cifra e raggiunge i 15,95 miliardi

Conad cresce a doppia cifra e raggiunge i 15,95 miliardi

L’anno si è chiuso per l’insegna con una quota di mercato a livello nazionale del 15,01%, 3.305 punti vendita e 65.772 collaboratori. Prosegue il piano di investimenti triennale (2020-2022) da 1,5 miliardi di euro in nuove aperture, ristrutturazioni e digitalizzazione. Annunciata la creazione della Fondazione Conad ETS per la sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Il consorzio Conad ha presentato ai soci delle cinque cooperative che lo compongono i dati relativi al 2020. L’anno è stato caratterizzato anche dalle attività di integrazione della rete ex Auchan.

I delegati dei soci hanno approvato un bilancio che vede in crescita tutti i principali indicatori. Il fatturato della rete Conad è arrivato a 15,95 miliardi di euro, in aumento del 12,3% rispetto all’anno precedente. Anche la crescita del 2020 è superiore a quella del mercato di riferimento, che ha fatto registrare un +5% su base annua.

La quota di mercato è cresciuta negli ultimi 12 mesi, passando dal 13,8 % del 2019 al 15,01% del 2020 (+1,21%), consolidando il ruolo di leadership di Conad come prima insegna della gdo italiana. La dinamica della rete conferma anch’essa la tendenza alla crescita. Nel 2020 il numero di punti vendita è passato da 3.207 a 3.305 (+ 98), contribuendo a rafforzare la copertura in tutte le regioni italiane.

Il numero dei collaboratori è aumentato: nel 2020 sono entrati far parte del mondo Conad 8.273 nuovi collaboratori, portandone il numero totale a 65.772. Questo aumento fa seguito a quelli del 2019, relativi all’integrazione della rete ex Auchan e alla crescita del sistema Conad in tutto il Paese.

Il sistema Conad chiude l’anno con un patrimonio netto aggregato di 2,91 miliardi di euro (+11,9% rispetto al 2019). Nel periodo 2010 – 2020 il patrimonio netto è raddoppiato.

La crescita, secondo le previsioni, dovrebbe continuare, con un incremento del fatturato nel 2021 stimato intorno al 5%.

“Nel 2020 abbiamo consolidato il nostro ruolo di presidio e punto di riferimento per le comunità, contribuendo con la nostra continua vicinanza a dare qualche certezza alle persone – ha dichiarato Francesco Pugliese (nella foto, a sinistra), amministratore delegato Conad –. Per il 2021 mi aspetto una crescita solida, ma più contenuta, sia per la fine dell’emergenza sanitaria, sia per l’impegno che abbiamo preso nei progetti di digitalizzazione delle nostre attività nella strategia di multicanalità avviata lo scorso anno. Dove cresceremo molto di più che nel passato – ha concluso Pugliese – sarà nell’impegno per le comunità […]”.

Conad ha in corso un piano di investimenti da 1,5 miliardi di euro in tre anni. Queste risorse sono destinate all’ammodernamento dei punti vendita e alla digitalizzazione delle attività delle aziende, per sostenere la messa in opera della strategia multicanale avviata lo scorso anno. Avviata anche la realizzazione di una piattaforma digitale per la gestione dell’e-commerce e per lo sviluppo di un’ampia gamma di servizi per l’alimentazione, la persona, la famiglia e la casa.

“Sono stato eletto Presidente del Consorzio nazionale Conad nel 2020, in piena pandemia. In questa situazione ho potuto vedere il valore e la solidità di quanto i Soci imprenditori e le Cooperative hanno costruito in questi anni”, ha dichiarato in apertura di assemblea Valter Geri (nella foto, a destra), presidente di Conad.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.