a
mercoledì 21 ago 2019
HomeLe tavole della leggeLa cucina del samurai del sushi Wicky Priyan

La cucina del samurai del sushi Wicky Priyan

La cucina del samurai del sushi Wicky Priyan

Wicky’s Wicusine, innovative japanese cuisine è l’anima asiatica di Milano e l’impero di Wicky Priyan. Lo chef srilankese, classe 1970, si avvicina alla cucina nipponica a 22 anni quando incontra il suo maestro Kaneki Kan.

Nel 2011 Wicky Priyan inaugura il primo locale nel capoluogo lombardo a cui segue quello in Corso Italia, dove si trova tuttora.

Quella di Priyan è più di una cucina, è una filosofia di ottocento anni basata sulla ricerca. I piatti, con una forte impronta riconoscibile dal primo boccone, sono all’insegna di una valorizzazione e contaminazione d’ingredienti, di matrice nipponica e mediterranea, che insieme si fondono esaltandosi.

Sala e cucina sono un’orchestra silenziosa, come da tradizione giapponese, e contribuiscono a ricreare un ambiente zen. Elegante e minimalista, Wicky’s Wicuisine è caratterizzato da due ambienti in cui dominano i colori scuri. Per farsi condurre in un’esperienza di gusto (omakase) fatta di dialogo, rispetto e confronto con lo chef, c’è il bancone. Il lungo tavolo di pregiato marmo nero e legno, rialzato con dei gradini come se fosse un tempio, può ospitare fino a otto commensali. Da questa posizione privilegiata è inoltre possibile osservare alcuni dei 200 coltelli che provengono da Tokyo e che lui usa in maniera rituale.

 

 

Dal carpaccio cinque continenti, un tris di pesce che propone il primo piatto ideato in Italia dallo chef, all’angus tartare. Nel menù c’è anche il ramen, il chirashi ma anche il sushi milanese, realizzato con risotto giallo di zafferano abruzzese, il merluzzo nero ma anche i nighiri con ricciola e caviale di tartufo.

Il mio pranzo si è rivelato una vera e sorpresa: tante piccole portate che, come una sinfonia di sapori, mi hanno accompagnato in un viaggio gastronomico più unico che raro, un equilibrio di materie prime, marinature e spezie all’insegna del rispetto per due diverse culture e tradizioni. Wicky’s Wicuisine è così eletto, nella mia personale classifica, uno tra i più buoni ristoranti, non solo etnici, di Milano.

 

Prezzi:
a partire da 85 euro (bevande escluse)

Wicky’s

Wicuisine Seafood
Corso Italia, 6
Milano
+39.02.89093781
[email protected]

di francesca corradi

CONTINUA A LEGGERE LA NOTIZIA A PAG. 163 DEL MAG 125.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.