a
mercoledì 14 nov 2018
HomeLe scuoleMaster della Cucina italiana, via alla quinta edizione

Master della Cucina italiana, via alla quinta edizione

Master della Cucina italiana, via alla quinta edizione

Ha preso il via il 16 gennaio 2017 a Creazzo (Vicenza) la quinta edizione del Master della Cucina italiana, rivolto ai giovani cuochi che vogliono entrare nella ristorazione di qualità.

Nelle aule, nei laboratori e nelle cucine del Centro Formazione Esac-Confcommercio i 16 nuovi allievi sono chiamati a frequentare cinque mesi di corsi insieme a grandi professionisti ed esperti del settore, a cui si aggiungono quattro mesi di tirocinio in ristoranti stellati Michelin.

Il corso si conferma un qualificato trampolino di lancio per entrare nel mondo dell’alta ristorazione. Circa il 90% dei giovani allievi delle scorse edizioni, infatti, sono poi entrati nelle cucine di ristoranti come l’Osteria Francescana, La Montecchia, Aqua Crua o il Dopolavoro.

I docenti sono stati individuati dal comitato scientifico presieduto dal presidente di Esac, Sergio Rebecca. Fanno parte dello staff lo chef Massimiliano Alajmo, Raffaele Alajmo (ad di Alajmo Spa), Ernesto Boschiero (ad di Esac) e il nutrizionista Mauro Defendente Febbrari.

Tra i docenti dell’edizione 2017 figurano anche gli chef Massimo Bottura, Pino Cuttaia, Paolo Lopriore, Giancarlo Perbellini, Giovanni Santini, Ciccio Sultano, Mauro Uliassi e Corrado Assenza.

Gli sponsor del master (l’iscrizione costa circa 16mila euro) sono Banca Mediolanum e Rader, società attiva nella distribuzione di materie prime alimentari, che hanno messo a disposizione due borse di studio.

Tags
Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.