Dpcm, le nuove regole per ristoranti e bar

 

Il Dpcm del 12 ottobre, le cui misure anti coronavirus saranno valide per 30 giorni, ha definito : dall’orario di chiusura per i locali anticipato al tetto massimo di partecipanti per ogni tipo di evento.

I temuti  limiti di orario e di somministrazione di cibi e bevande per i locali pubblici sono stati fissati e sono meno rigidi di quanto si temesse. L’apertura di bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie è consentita fino a mezzanotte, con servizio al tavolo, e fino alle 21, in assenza di servizio. Si potrà mangiare sia all’interno che all’esterno dei locali purché seduti. Restano comunque aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande negli ospedali e negli aeroporti.

Continuano a essere garatnite le attività di mense e catering continuativo.

Non si fa menzione, invece, del numero massimo di commensali a un singolo tavolo stabilito invece dall’ordinanza della Regione Campania in sei persone. Alcune Regioni potranno, in effetti, inasprire le norme  in accordo con il Governo.

Take away

È consentita la ristorazione con consegna a domicilio e asporto, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, sia per l’attività di confezionamento che di trasporto. Rimane, inoltre, l’obbligo di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro ai tavoli snack o ai banconi, ma per analogia lo stop alle consegne dovrebbe essere alle 24.

 

Le feste private

Nessun divieto, invece, per cene tra amici entro le quattro mura ma solo una raccomandazione: meglio evitare di ricevere più di sei persone non conviventi. Il consiglio, inoltre, è quello di tenere la mascherina rispettando la distanza interpersonale. Sono invece vietate le feste in tutti i luoghi al chiuso e all’aperto e le discoteche rimangono chiuse. Le candeline si potranno virtualmente spegnere solo seduti al tavolo, in ristorante o in pizzeria, rispettando le regole del distanziamento.

Leggi l’articolo: Ristorazione, il coprifuoco fa paura

 

 

Dpcm, le nuove regole per ristoranti e bar

Leave a Reply

Foodcommunity.it
 
è il sito del Gruppo dedicato al business del settore food & beverage nato nel 2016. Il portale ha l’obiettivo di raccontare, attraverso notizie e approfondimenti, lo scenario economico e i protagonisti del mondo enogastronomico in Italia e all’estero.
Grande attenzione è rivolta agli chef stellati e alle aperture di nuovi ristoranti, così come alle mosse delle aziende del food, dalle multinazionali ai piccoli produttori.
Il mondo del cibo raccontato con un approccio economico e il faro puntato sui personaggi più rilevanti del settore (Chef, ristorazione alta gamma, piccoli produttori di eccellenza).
 
Inoltre, ogni due settimane, Foodcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Foodcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE