a
martedì 12 nov 2019
HomeFoodClai investe nei formaggi e compra la Faggiola

Clai investe nei formaggi e compra la Faggiola

Clai investe nei formaggi e compra la Faggiola

Diversificazione strategica per il Gruppo Clai, specializzato nel settore dei salumi, che investe nel lattiero-caseario.
Clai, gruppo imolese che opera nel settore delle carni e dei salumi con un fatturato di 270 milioni e oltre 500 dipendenti, ha acquisito l’azienda la Faggiola, conosciuta per i prodotti lattiero caseari.

Il gruppo Cooperativa Lavoratori Agricoli Imolesi, specializzato nel settore agroalimentare e che già opera sia nel mercato dei salumi sia in quello delle carni fresche bovine e suine, annuncia l’incorporazione della Cooperativa Agricoop di Palazzuolo sul Senio (Fi).

Con questa operazione, il Gruppo di Imola allarga la famiglia, dopo l’acquisizione di Zuarina, storico salumificio di Langhirano, e diversifica la produzione aprendo al settore latte e formaggi con il marchio “La Faggiola”, che ha chiuso il 2018 con un fatturato di 2 milioni di euro circa.

Nel 2018 i volumi del Gruppo Clai sono aumentati complessivamente del 3%. I ricavi consolidati hanno raggiunto 270 milioni di euro facendo registrare un incremento del 3,5% rispetto ai 261 milioni di euro del 2017. Il fatturato di Clai del 2018 è stato di 266,6 milioni di euro. Negli ultimi dieci anni lo sviluppo del comparto export salumi è stato continuo e costante, fino a raggiungere nell’ultimo anno l’incidenza del 21% sul fatturato. Le esportazioni hanno sbocco in oltre 30 nazioni, i volumi si suddividono principalmente tra Gran Bretagna, Francia, Spagna e Germania.

Nel biennio 2019-2020 sono previsti investimenti per oltre 15 milioni di euro in strutture e impianti, sia nel settore delle carni che dei trasformati.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.