a
lunedì 10 dic 2018
HomeLe cucineChef, Cannavacciuolo re degli influencer

Chef, Cannavacciuolo re degli influencer

Chef, Cannavacciuolo re degli influencer

Tutti pazzi per la cucina. Anzi per gli chef. Quella del cuoco è ormai diventata una professione a cui tanti aspirano. I bambini che un tempo sognavano un casco da astronauta o di diventare calciatori famosi o star del rock, oggi aspirano a una toque. Com’è possibile? Cosa è successo? La televisione ci ha regalato uno story telling tutto nuovo di questo mestiere. Un’immagine patinata e da celebrity che oramai ha trasformato questi uomini e donne in giacca bianca in veri e propri idoli nazional popolari.

Blogmeter ha analizzato il fenomeno attraverso la lente dei social network per scoprire chi, fra gli star chef del momento, è l’influencer più potente.

Sul podio della classifica social stilata da Blogmeter troviamo tre chef resi famosi anche grazie ai programmi televisivi: Antonino Cannavacciuolo (nella foto), Joe Bastianich (che in realtà non è uno chef, ma un imprenditore con interessi nella ristorazione) e Alessandro Borghese.

La televisione, spiegano gli analisti di Blogmeter, ha contribuito alla diffusione di una cultura del cibo sempre più ampia, che passa non più solo dai ristoranti stellati, ma anche dalle esperienze quotidiane di chi vive il cibo come un passione, sia in termini di produzione che di consumo. È una cultura che diventa per tutti narrazione online, non solo testuale o video, bensì anche attraverso le immagini.

Gli chef oggi godono di una visibilità senza precedenti, alcuni di essi – Antonio Cannavacciuolo, Carlo Cracco, Chef Rubio, Bruno Barbieri, Massimo Bottura e Alessandro Borghese solo per citarne alcuni – sono diventati vere e proprie star televisive e testimonial di prodotti.

Con questa edizione della classifica Top Social Influencer, Blogmeter ha voluto analizzare le loro performance social su Facebook, Instagram e Twitter nel periodo compreso tra il 31 dicembre 2017 e il 30 gennaio 2018.

Nell’ultimo mese lo chef classe 1975 che ha già conquistato 2 stelle Michelin sale sul podio Social soprattutto grazie al suo canale Instagram che con 1,3 milioni di followers genera l’80% del totale delle interazioni malgrado all’interno del panel analizzato, Cannavacciuolo risulti essere il meno attivo rispetto ai colleghi.
A conquistare i suoi fan sono contenuti legati alla sua vita tra i quali una foto di lui da bambino e dedicati alla settima edizione di Masterchef che sta volgendo al termine.

Medaglia d’argento per Alessandro Borghese, figlio dell’attrice Barbara Bouchet, definito il nuovo “sex symbol 2.0” nel suo canale Instagram promuove attraverso dei ritratti fotografici la quarta stagione di “4 Ristoranti” programma in onda su Sky Uno.
Borghese seppur con una fan base più contenuta rispetto ai colleghi sul Podio conquista il popolo social con la sua ironia arrivando a picchi di nuovi followers di oltre 4.000.

Al terzo posto della classifica troviamo un altro giudice di Masterchef, Joe Bastianich, l’italo-americano che di professione fa l’imprenditore con base a New York. Bastianich condivide, principalmente su Instagram foto con gli altri tre giudici tra cui spiccano Bruno Barbieri (quarto in classifica) e Antonia Klugmann il cui profilo Instagram risulta seguito da “solo” 40.000 followers.

Infine chiude la Top Five di Blogmeter Gabriele Rubini, al secolo Chef Rubio, ex rugbista a 15, personaggio televisivo e cuoco italiano, noto in quest’ultima veste come conduttore di Unti e Bisunti in onda dal 2013 su DMAX.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.