a
giovedì 03 dic 2020
HomeGli strumenti del ciboBrazzale lancia un modello di contratto per gli sportivi

Brazzale lancia un modello di contratto per gli sportivi

Brazzale lancia un modello di contratto per gli sportivi

In un panorama dominato dai gruppi sportivi dello Stato la lunghista Laura Strati (nella foto) e il gruppo caseario mettono a punto un modello che permette alla campionessa di proseguire la preparazione per le Olimpiadi e parallelamente continuare l’esperienza di lavoro e crescita professionale.

“Sto rincorrendo un grande sogno, le Olimpiadi, e lo stavo facendo con le mie sole forze. Poi ho incontrato Brazzale, un’azienda che crede in me e mi ha offerto ciò che stavo cercando, cioè un lavoro, lasciandomi la libertà di inseguire questo sogno. Un’opportunità più unica che rara, in questo Paese”. Laura Strati, lunghista, tre titoli italiani assoluti outdoor e 3 indoor, classe 1990, prima dell’uragano Covid era impegnata nella preparazione delle Olimpiadi 2020.

Slittato al 2021 questo appuntamento, la campionessa, senza sponsor e aiuti, correva il serio rischio di dover rinunciare al grande sogno Olimpico.

Poi l’incontro con il gruppo caseario Brazzale, sponsor di Atletica Vicentina, la squadra in cui milita, e una nuova possibilità: continuare la preparazione per Tokyo 2021 riuscendo a sostenersi attraverso un lavoro nella divisione export.

Il contratto è stato studiato appositamente come part time a orari adattati alle necessità sportive, iniziato a settembre. Un accordo annuale che le consentirà di allenarsi ogni giorno e, al tempo stesso, sviluppare una professionalità mettendo a frutto la laurea in relazioni internazionali e la conoscenza delle lingue. Oltre che nella sua attività lavorativa commerciale, Laura Strati sarà valorizzata come testimonial nella comunicazione del gruppo.

Questa non è una semplice storia di sponsorizzazioni o della scelta di un personaggio come testimonial del proprio brand. Quella di Brazzale è la volontà di guardare alle cose in un modo diverso, secondo geometrie inconsuete e originali, si legge in una nota.

Allo stesso tempo, l’iniziativa di Brazzale apre una breccia su una realtà, quella dello sport e delle associazioni sportive in Italia. Nel Pasede sembra esserci una situazione di asimmetria competitiva causata dalla presenza quasi monopolistica dei gruppi di Stato.

Quello concretizzato da Strati-Brazzale, realizzato insieme ad Atletica Vicentina di cui l’azienda è sponsor dal 2019, è un modello alternativo in Italia. Potrebbe costituire un precedente replicabile in futuro e in altri casi.

Leggi l’articolo: Bond da 8 milioni per il Gruppo Brazzale

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.